- Galleria d'Arte La Riva

Vai ai contenuti

Menu principale:

______________________________________________________________________________________________________________________________________

Pompeo Borra - Biografia

Pompeo Borra nasce a Milano nel 1898. Frequanta l'Accademia di Belle Arti di Brera.  Nel 1916 si arruola, come volontario, alla Prima Guerra Mondiale, al ritorno apre un piccolo studio in via dell'Annunciata e si presenta per la prima volta al pubblico nel 1920 in una mostra presso la Famiglia Artistica Milanese. Le sue opere vengono notate da Franz Roh, il famoso teorico del Realismo magico e della Nuova oggettività tedesca, che lo invita alla mostra d’arte italiana al Kunstverein di Lipsia nel ‘28. Negli  anni '20 entra in contatto con il gruppo dei fondatori del Novecento, con cui partecipa alle mostre. L’opera di borra è orientata verso un  purismo severo, un binomio tra Realismo magico e gusto metafisico. Egli elabora immagini squadrate e compatti volumi di sapore quattrocentista, situazioni bloccate e silenziose abitate da oggetti quotidiani e personaggi immobili, per lo più femminili. Nel 1950 vengono pubblicate le  sue riflessioni sullo studio della forma e sul valore della. Si tratta di uno scritto teorico su Piero della Francesca, le cui forme pure e ideali rappresentano un modello di fondamentale rilievo per Borra. Nei primi anni Trenta il Neoprimitivismo dell'artista si avvicina alle scelte di alcuni artisti contemporanei, in particolare allo stile eroico di Mario Sironi, con opere di simile grandiosità compositiva e plastica. Borra compone i suoi lavori con un forte elemento coloristico, che sottopone a continue ricerche e sperimentazioni. Partito da toni cupi e forti chiaroscuri, le sue scelte cromatiche si indirizzano verso tonalità sempre più luminose e trasparenti, fino a giungere a esiti antinaturalistici e astratti a partire dalla metà degli anni '30. L'artista trascorre la sua intera e operosa vita a Milano, dove si spegne nel 1973.

Opere grafiche

______________________________________________________________________________________________________________________________________

 
Torna ai contenuti | Torna al menu