- Galleria d'Arte La Riva

Vai ai contenuti

Menu principale:

______________________________________________________________________________________________________________________________________

Marco Cingolani - Biografia

Nasce a Como nel 1961. Nel 1968 si trasferisce a Milano e frequenta l’ambiente underground della città.  Nei suoi lavori annulla il potere precettistico delle immagini mediatiche, sottoponendole al trattamento radicale dell’artista, consapevole che l’arte offra un punto di vista importante per l’interpretazione del mondo.  In questo contesto nascono le opere delle Interviste, dove personaggi famosi per la loro riservatezza vengono sommersi dai microfoni. Partecipa a diverse mostre collettive. Nell’arte di Marco Cingolani c’è il passaggio da cronaca a storia e viceversa. Il colore non conta come valore simbolico, ma per le sue capacità strutturali. E’ la capacità del colore di costruire, da solo o in determinate combinazioni, l’immagine che interessa all’artista. L’artista scorpora la presenza ottica dai propri quadri facendola diventare materiale. Gli oggetti che in un primo momento sembrano misteriosi, diventano del tutto famigliari. Notiamo il sovraffollamento tipico delle opere dell’artista. Cingolani è un artista che procede per sintesi e non per analisi, tende a costruire più che a decostruire. Da sempre ha scartato ogni autoreferenzialità dell’arte a favore di un’immagine che diventasse ricettacolo del reale di una possibilità del reale. Ha la capacità di costruire l’illusione e di accostarla ad un reale che invece sembra sempre più fittizio, una della qualità specifiche della pittura. Qualunque sia la nostra cultura, le nostre capacità percettive, davanti ad un quadro cerchiamo sempre qualcos’altro, da una parte, in un altro tempo. Cingolani non ha segreti e non ci costringe ad uno scavo simbolico e mnemonico tra personaggi e cose raffigurate nei suoi quadri. E’ l’immagine del suo insieme, non uno tra gli istanti o un simbolo lasciato a caso, a fornirci il contenuto dell’opera. Così è proprio il fatto che la pittura permette di costruire l’illusione che, paradossalmente, la rende  più efficace nello spogliarsi dal superfluo per andare diritto al dunque.

Opere uniche

______________________________________________________________________________________________________________________________________

 
Torna ai contenuti | Torna al menu